Come lavare i denti

Fin da piccoli abbiamo imparato che l'igiene dentale è importante, la mamma ci ha ripetuto fino allo sfinimento di lavarci i denti tre volte al giorno, soprattutto prima di andare a dormire.

Siamo così abituati a questa operazione quotidiana che il livello dell'attenzione può calare pericolosamente con il passare del tempo, così che a fronte di pulizie dentali frequenti e costanti ci si ritrova a farlo in modo errato o poco accurato.

Spazzolare nel modo indicato dal dentista aiuta a proteggere lo smalto dei denti e le gengive, che se trascurate possono portare a seri problemi come la caduta dei denti stessi.

Come ci si lava i denti quindi? Innanzitutto bisogna scegliere lo spazzolino adatto. La testina deve essere piccola, per lo meno rispetto alla cavità orale di chi andrà ad utilizzarlo. Le setole devono essere sintetiche e di una qualità adatta alle gengive, quindi morbide se le vostre gengive sono delicate o se lo spazzolino viene usato da un bambino. Non è vero che bisogna bagnare lo spazzolino prima di metterci sopra il dentifricio, anzi, la pasta dentifricia va versata sulle setole asciutte, in quantità pari a circa mezzo centimetro.

Il metodo corretto per lavarsi i denti consiste nell'iniziare da un lato e terminare da quello opposto. Niente movimenti circolari o a zig zag, lo spazzolino dovrà muoversi sempre dalla gengiva verso il dente e mai viceversa, sia nella parte superiore che in quella inferiore, calcolando circa tre passaggi per ogni coppia di denti. Per pulire la parte interna dei denti, invece, dovrete utilizzare lo spazzolino in posizione verticale, utilizzandolo però sempre dalla gengiva verso la fine del dente, passando singolarmente ogni singolo dente. Venendo invece alla parte “masticatoria” dei denti, dovrete utilizzare lo spazzolino in modo che le setole eseguano un movimento rotatorio.

Terminato? No, c'è anche la lingua da pulire! Estraetela di fronte allo specchio e spazzoliamola dal fondo verso la punta. Ora dovete pulire lo spazzolino, passandolo sotto acqua corrente, e ripetere le operazioni, questa volta però senza dentifricio. A questo punto potete sciacquarvi la bocca ed utilizzare un collutorio se volete.

Prendetevi sempre almeno un paio di minuti per il lavaggio dei denti e cambiate lo spazzolino spesso, al massimo ogni mese e mezzo, non ogni tre. 


LASCIACI UN COMMENTO!

* Nome
* Email
* Commento
 
 
 
  * campo obbligatorio