Come fare il passaporto: tutte le informazioni

Il passaporto è un documento necessario per poter entrare nei Paesi estranei all'Unione Europea, dove invece, in virtù del trattato di Schengen è sufficiente esibire la carta d'identità valida per l'espatrio.

E' buona norma, comunque, verificare prima di partire quali documenti sono richiesti dal Paese che si intende visitare per evitare brutte sorprese. Il sito Viaggiare sicuri fornisce tutte le informazioni sui titoli di viaggio e sui vari requisiti per viaggiare liberamente. Nello stesso sito potrete registrare nella sezione “Dove siamo nel mondo” il vostro viaggio, permettendo così all'Unità di crisi di conoscere la vostra posizione e quindi di intervenire immediatamente in caso di emergenza, fornendo assistenza a voi e ai vostri accompagnatori.

Per quanto riguarda il passaporto, dal 20 maggio 2010 è entrato in vigore il modello elettronico: 48 pagine; microchip nella copertina contenente i dati anagrafici del titolare, le fotografie e le impronte digitali; firma digitalizzata. Abolita dal luglio del 2012 la possibilità di aggiungere i figli al proprio passaporto, quindi il passaporto elettronico va richiesto anche per i minori, che però non dovranno rilasciare le impronte digitali prima dei 12 anni d'età.

Come richiederlo? Vista la necessità di fornire le impronte digitali è necessario recarsi presso gli uffici della Questura della propria zona, ma per evitare code che potrebbero rivelarsi infinite è possibile prenotare un appuntamento. Per farlo ci si può rivolgere

  • direttamente alla Questura stessa;
  • all'ufficio passaporti del commissariato di Pubblica Sicurezza;
  • alla stazione dei Carabinieri più vicina;
  • al Comune di residenza;
  • online, attraverso il sito della Polizia di Stato www.passaportonline.poliziadistato.it

Per accelerare i tempi ed evitare di dover tornare in Questura, è bene portare con sé:

  • un documento di identità, sia l'originale che una fotocopia;
  • due fototessere (specificate al fotografo lo scopo per le quali saranno usate);
  • 1 contrassegno telematico di € 40,29 per passaporto (non più la marca da bollo) reperibile presso le rivendite di valori bollati;
  • la ricevuta di pagamento di € 42.50 per il passaporto ordinario (Il conto corrente sul quale effettuare il versamento è il n. 67422808 - Intestato a: Ministero dell'Economia e delle Finanze - Dipartimento del tesoro. Causale: "Importo per il rilascio del passaporto elettronico". Negli uffici postali di solito sono disponibili i bollettini precompilati);
  • il vecchio passaporto o, in caso di furto o smarrimento, la relativa denuncia

Queste regole sono valide anche per la richiesta del passaporto temporaneo (valido 12 mesi e rilasciato in casi particolari, come l'impossibilità certificata di rilevare le impronte digitali), tranne che per il fatto che l'importo del bollettino sarà di 5,20 euro e il numero di conto corrente è 3810521.

Per entrare negli Stati Uniti il passaporto non è sufficiente. Dal 2009 per poter viaggiare negli USA senza visto è necessaria l'autorizzazione di viaggio elettronica ESTA, che consente di rimanere negli Stati Uniti per non più di 90 giorni.  


LASCIACI UN COMMENTO!

* Nome
* Email
* Commento
 
 
 
  * campo obbligatorio