17/06/2011 | scritto da Staff

Il Burlesque conquista la Grande Mela

 

Forse a non tutte capiterà di immergersi in un gigantesco bicchiere di Martini come Dita Von Teese, ma pare che lo stile Burlesque stia contagiando un numero sempre maggiore di signorine.

Nato nel lontano '800 come spettacolo parodistico in Inghilterra, questo stile tutto pizzi e bustini è tornato a nuova vita negli anni novanta, in corrispondenza di un'ondata di adorazione collettiva per la moda vintage.

Dopo film ed tante esibizioni a tema, a New York il Burlesque è diventato anche un seducente modo per mantenersi in forma. Sempre più palestre e scuole di danza della Grande Mela stanno infatti, da qualche tempo, inserendo questa nuova disciplina nell'elenco dei nuovi corsi. Musica jazz e boa di struzzo invadono le sale e tante donne di tutte le età riscoprono la propria sensualità mentre i muscoli lavorano e si rassodano, celebrando le tipiche forme femminili tanto care alle pin up degli anni '40. Sequenze di danza rubate alle scene di Chicago o lo stesso Burlesque (con Cher e Christina Aguilera) si alternano a crunch, addominali e tanti salti su e giù dallo step.

Il successo oltre oceano è davvero notevole, ma anche da noi stanno nascendo le prime scuole dedicate a questo particolare modo d'espressione...fuori le calze a rete ragazze!